DD Cert.


DIFFERENTIAL DIAGNOSIS IN PHYSICAL THERAPY

Con l’entrata in vigore della Legge 8 marzo 2017 n. 24 recante "Disposizioni in materia di sicurezza delle cure e della persona assistita, nonché in materia di responsabilità professionale degli esercenti le professioni sanitarie" c.d. Legge Gelli-Bianco e della Legge 11 gennaio 2018 n. 3, recante "Delega al Governo in materia di sperimentazione clinica di medicinali nonché disposizioni per il riordino delle professioni sanitarie e per la dirigenza sanitaria del Ministero della salute", c.d. Legge Lorenzin, il ruolo di professionista sanitario del fisioterapista si è fatto ancora più cogente, con la consapevolezza e l’importanza della responsabilità di ogni sua azione. In questo mutato clima giuridico, lo screening for referral nella pratica clinica del fisioterapista è diventato una competenza necessaria. Un processo strutturato che tutela il paziente, per l’avvio ad un iter diagnostico-terapeutico corretto, adeguato e tempestivo. Pertanto, la capacità di riconoscere red flags di patologie mediche che mimano un disturbo muscoloscheletrico si rivela una competenza imprescindibile del fisioterapista moderno, soprattutto in contesti di accesso diretto.

DD-1
DD-2
Cert. in DD

 

⚠️ Supera con successo i 2 Livelli e ottieni il CERTIFICATE in DIFFERENTIAL DIAGNOSIS IN PHYSICAL THERAPY.
Durante i corsi è previsto l’utilizzo di strumentazione specifica.

[DD-1] DIFFERENTIAL DIAGNOSIS IN PHYSIOTHERAPY
Screening for referral of the lower quadrant
[DD-2] DIFFERENTIAL DIAGNOSIS IN PHYSIOTHERAPY
Screening for referral of the upper quadrant